METEORISMO – SENSAZIONE SPIACEVOLE ALL’ADDOME

Condividere sui social network:

Il gonfiore o meteorismo è una maggiore quantità di aria nel sistema digerente, il che è un problema comune e per nulla piacevole. Se subito dopo i pasti si avverte un peso allo stomaco, dolori addominali, pressione intestinale e a volte anche pressione verso la cassa toracica o crampi allo stomaco, si tratta molto probabilmente di un fenomeno chiamato meteorismo.

Il meteorismo è descritto spesso come una sensazione di eccessivo riempimento e gonfiore dello stomaco. A volte è accompagnato da flatulenza e diarrea, si possono verificare anche dei dolori addominali e lombari.

Quale può essere la causa del gonfiore?

Come la maggior parte degli altri disturbi funzionali dell’apparato digerente, anche il gonfiore è, il più delle volte, una conseguenza del frenetico stile di vita moderno e dell’alimentazione. Le cause più comuni del gonfiore sono:

  • la mancanza di tempo;
  • la consumazione di cibi preconfezionati, grassi e molto speziati;
  • la alimentazione scorretta o il consumo eccessivo di cibi che causano gonfiore;
  • la consumazione troppo veloce del cibo, ovvero masticazione insufficiente (deglutizione di maggiori quantitativi d’aria);
  • la costipazione funzionale (aria che si accumula dietro le feci aggravando i sintomi).

Nella maggior parte dei casi il meteorismo può essere eliminato modificando le abitudini alimentari e lo stile di vita. È importante imparare a respirare correttamente e masticare bene. Molti assumono farmaci contro il meteorismo che però apportano solo un sollievo temporaneo in quanto non eliminano la causa, bensì le conseguenze.

Come prevenire il meteorismo?

La buona notizia è che il gonfiore nella maggior parte dei casi si può prevenire se la causa non è un disturbo che necessita di cure mediche. Ciò significa che i disturbi digestivi si possono evitare adeguando le proprie abitudini alimentari e passando ad uno stile di vita attivo.

Prima di tutto è molto importante regolarizzare la digestione, ovvero regolare il ritmo della defecazione. Pertanto, introdurre nella propria dieta degli alimenti ricchi di fibre. All’inizio ciò potrebbe portare anche al peggioramento dei sintomi, ma è per questo motivo che tali alimenti vanno introdotti gradualmente. Alcuni esperti ritengono che la combinazione di più alimenti sia un modo eccellente per prevenire il gonfiore. Questo vuol dire che insieme alla carne non bisogna mangiare patate, riso o pasta, ma solo verdure. Se il pasto è a base di carboidrati, non bisogna accompagnarlo con della carne, ma di nuovo solo con verdure.

Anche Donat può agevolare in maniera straordinaria la regolarizzazione della digestione. È clinicamente testato che quest’acqua minerale naturale accelera la digestione e elimina la costipazione, perché assorbe l’acqua dalle pareti dell’intestino, grazie all’elevata percentuale di solfati, aumentando il volume del contenuto intestinale. Allo stesso tempo il magnesio in essa contenuto rilassa i muscoli accelerando ulteriormente il transito delle feci attraverso l’intestino.

Primo soccorso – piante che possono prevenire il meteorismo

Alcune piante e spezie sono ricche di oli essenziali che leniscono l’apparato digerente e si possono usare come risorse contro il meteorismo. Si chiamano erbe carminative, agiscono in modo da stimolare la secrezione degli enzimi necessari per una digestione più efficiente del cibo. Più il cibo viene digerito, meno “sostanze” rimangono per i batteri intestinali che producono gas. Queste piante sono principalmente: l’anice, il cumino, l’aneto, il basilico, lo zenzero, la menta e la cannella. Si raccomanda di consumarle dopo i pasti.

Altre piante per la prevenzione del meteorismo vanno invece consumate prima dei pasti. Si tratta di piante ricche di sostanze amare, come il tarassaco, il carciofo e l’assenzio.

In breve, il meteorismo è un fenomeno frequente che può essere però evitato con piccole modifiche nella dieta e nelle abitudini.

Rametti di cannella e cannella in polvere su un vecchio tagliere di legno.

Semplici consigli per evitare il meteorismo

  • regolarizzare la digestione,
  • introdurre gradualmente nella dieta cibi ricchi di fibre o consumarli in piccole quantità più volte al giorno,
  • evitare le bevande gassate,
  • mangiare e bere lentamente e masticare bene il cibo,
  • mangiare più volte al giorno in piccole quantità,
  • parlare meno durante i pasti,
  • fare una breve passeggiata dopo i pasti (se possibile).

Se i cambiamenti delle abitudini alimentari e dello stile di vita non ci aiutano, le cause del meteorismo possono essere la mancanza di enzimi per la digestione del lattosio e del fruttosio o disturbi del fegato e della cistifellea. Il meteorismo può essere dovuto anche all’assunzione di alcuni farmaci. Se si nota che non vi è alcun rimedio utile, e se il meteorismo è accompagnato da altri sintomi, bisogna consultare un medico per accertare la vera causa del meteorismo.

Come regolarizzare efficacemente la digestione con l’aiuto dell’acqua Donat? Con l’aiuto dell’applicazione gratuita Donat Moments per Android e iOS!

Domande frequenti

1.Cos’è il gonfiore?

Il gonfiore è una sgradevole sensazione di pesantezza alla pancia causata dall’eccessivo accumulo di aria nell’intestino. È seguita da dolori e flatulenza, ma può causare anche crampi allo stomaco o diarrea.

2.Da cosa è causato il gonfiore?

La causa più frequente di gonfiore è uno stile di vita poco sano, ovvero l’eccessivo consumo di pasti veloci, grassi e molto speziati. Allo stesso tempo, la maggior parte delle persone mangia troppo in fretta, ingoiando così aria che entra nell’intestino. Il gonfiore può essere causato anche da cibi sani, come determinate verdure (legumi, broccoli, asparagi…) e frutta (mele, pere, prugne…).

Inoltre, il gonfiore si può manifestare prima mangiando troppo, masticando spesso delle gomme o se si ingrassa troppo. Le donne in cinta soffrono spesso di gonfiore, ma quello può essere anche una conseguenza dell’assunzione di determinati farmaci. Chiaramente, il gonfiore può essere causato anche da disturbi seri o allergie…

3.Come eliminare il gonfiore?

La cosa migliore che possiamo fare per liberarci dal gonfiore è mangiare sano e prenderci cura di una digestione corretta e regolare. Particolarmente importanti sono gli alimenti ricchi di fibre, ma bisogna introdurli gradualmente e in piccole quantità. Allo stesso modo, bisogna masticare bene, fare più pasti, ma piccoli, piuttosto che pochi pasti abbondanti, evitare le bevande gasate e le gomme da masticare, nonché fare attività fisica.

4.È necessario evitare tutti i cibi che causano gonfiore?

Alcuni tipi di cereali, frutta e verdura spesso provocano gonfiori, ma questo non vuol dire che non si debbano più mangiare perché sono comunque ricchi di sostanze nutritive. É importante solo adeguarsi, ovvero diminuire il loro consumo, ovvero mangiarli diverse volte in piccole quantità. Prima di tutto è importante ascoltare il proprio corpo e imparare a mangiare il cibo in maniera che non danneggi il nostro benessere.

5.Come ci può aiutare l’acqua Donat ad eliminare il gonfiore?

Grazie all’elevata percentuale di solfati e di magnesio, è clinicamente testato che Donat garantisca una digestione efficiente, perché aumenta il volume del contenuto intestinale e, allo stesso tempo, rilassa i muscoli dell’intestino accelerando così la defecazione. In tal modo, si occupa della regolarità dei movimenti intestinali, che è di estrema importanza per una vita quotidiana senza contrazioni addominali.

Seleziona il capitolo:

La nostra salute dipende dal nostro apparato digerente

    Pridružite se
    Donat programom

    Prijavite se na brezplačne programe Donat,
    ki vam bodo pomagali pri razstrupljanju in
    krepitvi vašega imunskega sistema.