Stitichezza in vecchiaia – cause

Condividere sui social network:

La stitichezza è un problema che affrontiamo a tutte le età e le cause di quest’ultima sono numerose. Gli scienziati concordano sul fatto che la vecchiaia è uno dei principali fattori di rischio; l’incidenza della stitichezza è considerevolmente più alta negli anziani, addirittura del 20 per cento in più rispetto ai giovani.

É molto importante riconoscere il problema in tempo e non ritardarne la risoluzione. Inoltre, è importante stabilire se si tratta di costipazione organica o funzionale: la prima è la conseguenza di determinate malattie (diabete, cancro, sindrome del colon irritabile, ipersensibilità al glutine…) o allergie, mentre la costipazione funzionale il più delle volte è legata ad una dieta sbilanciata, all’insufficiente assunzione di liquidi e ad altre abitudini poco sane. Bisogna sempre tenere a mente che la costipazione non è una malattia, ma un sintomo. Il che significa che è più importante agire sulla causa del problema piuttosto che eliminarne solo i sintomi.

L’invecchiamento è un processo naturale, accompagnato da cambiamenti nel funzionamento di vari organi, compresi gli organi del tratto gastrointestinale.

Cause di stitichezza negli anziani

La stitichezza negli anziani ha molte cause. I cambiamenti anatomici nella parte inferiore del tratto gastrointestinale, associati all’invecchiamento, possono contribuire al rallentamento del funzionamento dell’intestino e alla riduzione del contenuto di acqua nelle feci. I cambiamenti neurodegenerativi influiscono parimenti su un peggioramento dell’attività gastrointestinale. Gli scienziati hanno scoperto che a 65 anni le persone hanno nell’intestino crasso il 37 per cento in meno di neuroni intestinali rispetto ai giovani.

La donna si siede sul water e si aggrappa allo stomaco perché è chiusa.

Proprio il sistema nervoso intestinale regola la contrazione e l’estensione dei muscoli degli organi digerenti consentendo così il movimento del cibo attraverso il tratto digerente. Dal momento che determina l’intensità e la frequenza della contrazione dei muscoli, non sorprende il fatto che, a causa del piccolo numero di neuroni intestinali, diminuisca anche la motilità intestinale.

L’opinione generale è che la riduzione del tono muscolare nella parete intestinale (atonia intestinale) sia una delle principali cause di stitichezza cronica negli anziani. Ciò è dovuto all’invecchiamento fisiologico in cui si riduce l’attività motoria dei muscoli della parete intestinale. Inoltre lo sfintere anale perde la sua sensibilità, cala anche la forza dei muscoli pelvici.

Alcuni studi indicano che in più del 50 per cento degli anziani i muscoli del pavimento pelvico non funzionano bene. Questo cambiamento è più comune nelle donne dopo la menopausa, una delle possibili cause sono le lesioni durante il parto vaginale.

L'uomo si siede chiuso sul letto e si tiene stretto allo stomaco.

La costipazione in età avanzata ed i suoi rimedi

Oltre alle cause fisiologiche esistono anche molteplici fattori clinici che sono strettamente legati al manifestarsi della costipazione. Le persone più anziane assumono spesso dei farmaci che possono portare alla costipazione (antiacidi a base di alluminio e calcio, antidepressivi, antistaminici, integratori di calcio, alcuni diuretici, integratori di ferro e simili). Oltre all’assunzione di medicinali, esistono alcune malattie che si manifestano in età avanzata e che sono strettamente legate all’insorgere della costipazione, come il diabete di tipo 2, la depressione, il morbo di Parkinson, la demenza, l’ipertiroidismo, l’ipotiroidismo, la sclerosi multipla, lo squilibrio elettrolitico e altri.

I cambiamenti nelle abitudini alimentari o un apporto ridotto di cibo, una diminuzione dell’attività fisica e un apporto insufficiente di liquidi portano ugualmente a questo problema comune.

Come si tratta la costipazione in età avanzata?

Curare la costipazione nelle persone anziane richiede una certa attenzione, perché i pazienti anziani sono molto sensibili alle possibili conseguenze della costipazione. Ma non dobbiamo mai accettare questo problema come parte della nostra vita, perché ha un effetto estremamente negativo sulla qualità della vita. Allora cosa potete fare affinché la digestione acceleri il più possibile?

Svariate pastiglie di diversi tipi su un tavolo bianco e le mani di un signore anziano.

Il primo passo nella cura della costipazione in età avanzata è indubbiamente il cambiamento del proprio stile di vita, che naturalmente si dovrebbe basare su una dieta bilanciata (ricca di fibre) e sull’attività fisica. In questo articolo potrete trovare maggiori informazioni su metodi efficaci per eliminare la costipazione e basati su uno stile di vita sano. Tuttavia, se passare ad uno stile di vita più sano da solo non basta, vale la pena ricorrere a dei lassativi osmotici.

I lassativi osmotici sono il “primo soccorso” più appropriato nel caso in cui neppure una dieta ricca di fibre acceleri la digestione. Riguardo alla scelta del tipo di lassativo è meglio parlarne con il proprio medico. In base alle condizioni di salute del proprio paziente e delle specifiche condizioni di cuore e reni, il medico può suggerire quale sia il lassativo più efficace. Inoltre, gli operatori sanitari terranno in considerazione anche gli altri medicinali assunti da quella persona per evitare il manifestarsi di effetti indesiderati.

Scoprite un altro aiuto nella lotta contro la costipazione in età avanzata:

Domande frequenti

1.Quali sono le cause di costipazione nelle persone anziane?

Le cause di costipazione nelle persone anziane sono diverse. Da una parte bisogna rilevare i cambiamenti anatomici dell’apparato digerente e di un sistema nervoso intestinale più debole, che contribuisce al rallentamento delle funzionalità di tutto l’apparato digerente. Gli esperti indicano tra le cause principali anche la riduzione del tono muscolare delle pareti dell’intestino e un cattivo funzionamento dei muscoli dello sfintere e del muscolo pelvico. Inoltre, bisogna menzionare i farmaci e il cambiamento dello stile di vita, specialmente la diminuzione dell’attività fisica.

2.Qual è la differenza tra costipazione organica e funzionale?

La costipazione organica deriva da diverse malattie intestinali, muscolari, nervose, ecc., mentre la costipazione funzionale deriva dallo stile di vita poco sano (dieta non equilibrata, mancanza di liquidi, ecc.) e non è legata a disturbi clinici.

3.Quali farmaci possono causare costipazione?

Tra i farmaci che causano più spesso costipazione troviamo principalmente antiacidi con alluminio e calcio, antidepressivi, antistaminici, integratori di calcio, alcuni diuretici, integratori di ferro, ecc.

4.Quali malattie si manifestano più spesso in età avanzata e sono legate alla costipazione?

Le malattie principali collegate alla costipazione in età avanzata sono il diabete di tipo 2, la depressione, il morbo di Parkinson, la demenza, l’ipertiroidismo, l’ipotiroidismo, la sclerosi multipla, lo squilibrio elettrolitico e altre.

5.Come eliminare la costipazione in età avanzata?

Le persone più anziane che soffrono di costipazione devono, prima di tutto, cambiare il proprio stile di vita ed inserire più fibre nella propria dieta. Sono importanti anche altre abitudini sane. Se questi metodi non dovessero avere successo, è necessario consultare un medico che vi prescriverà un lassativo osmotico adeguato.

Seleziona il capitolo:

La nostra salute dipende dal nostro apparato digerente

    Pridružite se
    Donat programom

    Prijavite se na brezplačne programe Donat,
    ki vam bodo pomagali pri razstrupljanju in
    krepitvi vašega imunskega sistema.